“Shtetl!”, Mishkalé

Sergio Appendino – Clarinetto
Andrea Verza – Tromba
Enrico Allavena – Trombone
Maria Teresa Milano – Voce
Massimo Marino – Fisarmonica
Gioele Barbero – Tuba
Luciano Molinari – Batteria, Percussioni

SHTETL! era il villaggio ebraico dell’est Europa, un mondo a tratti fantastico e avvolto da un fascino malinconico. Mishkalé si presenta come una tipica orchestrina itinerante che offre musiche inebrianti, struggenti, vorticose, facendo ricorso ad un fitto repertorio di brani musicali di origine klezmer, yiddish e gitani, usciti dalle ricche tradizioni di quei popoli che per secoli hanno convissuto nei paesi dell’Europa dell’Est. Il clima che si crea ai concerti è per il pubblico coinvolgente, pregno di intensità e vitalità. Fuori dagli schemi e dai cliché, il gruppo si muove tra i suoni e i generi con l’allegra libertà dei musicisti nomadi, inseguendo la propria ispirazione per creare una musica eclettica, aperta e curiosa, senza frontiere e limiti di genere.

Ingresso Libero