Daniele Bianciotto

Batterista e percussionista ho suonato negli Africa Unite e Whitefire. Nel ’95 incido con Gerardo Cardinale ed il pianista Massimo Moriena il cd “Orizzonti mobili”. Con Gerardo Cardinale incido “Reiki Work”, un lavoro indirizzato alla musica di ampio respiro con sonorità etniche. Sempre nell’ambito della musica etnica suono con i Mani sulla Pelle, gruppo di sole percussioni africane e collaboro con Sene Moris, presidente di Africa Chiossan con il quale incido il cd Alalake.

Con la compagnia teatrale “NonsoloTeatro” ho partecipato allo spettacolo per ragazzi “l’Asino d’Oro”. I

n occasione della mostra scientifica Experimenta ho curato l’allestimento del percorso musicale realizzando strumenti primitivi oltre che le musiche. In collaborazione con la REGIONE PIEMONTE ho inciso il cd “percorso musicale”, progetto didattico indirizzato alle scuole.

Insieme al Centro Accoglienza Riabilitazione, Centro Salute Mentale di Pinerolo ho collaborato ad un corso per la riabilitazione dei pazienti con l’uso degli strumenti a percussione, ho sviluppato un corso per gli operatori che operano nel campo della malattia Alzheimer presso il Centro Volontariato di Torre Pellice.

Con la Compagnia teatrale “Teatro delle forme” ho collaborato alla realizzazione dello spettacolo ”L’historia perduta dell’odio e dell’amore” ospiti Teresa De Sio e Enrico Bonavera.

Suono musica folk con il quartetto di Mario Poletti con il quale ho pubblicato i cd Baith e Andando mentre nell’ambito jazz suono con i Cluzon quartetto, ho collaborato con il dj Mauro Picotto.

Insegno batteria presso la Scuola di Musica Instercomunale di Luserna San Giovanni e di Perosa Argentina e collaboro con “la fabbrica del suono” di Venasca e dal 2001 porto nelle scuole il progetto didattico-musicale l’autobus del tam tam.

Da gennaio 2011 propongo uno spettacolo teatrale-musicale dal titolo “Storie in musica, racconti da un griot toubab”, sempre nello stesso anno pubblico il cd dei “batti cuore” Africa Farafina bekan, gruppo musicale formato da profughi africani approdati a Lampedusa.

Nel 2013 partecipo alla realizzazione della colonna sonora del film “Il mistero di Dante” del regista Louis Nero.